CorrieredelWeb.it Arredo&Design Arte&Cultura Cinema&Teatro Eco-Sostenibilità Editoria Fiere&Sagre Formazione&Lavoro Fotografia


IltuoComunicatoStampa ICTechnology Marketing&Comunicazione MilanoNotizie Mostre Musica Normativa TuttoDonna Salute Turismo




Ultime news di Salute, Sanità, Benessere e Medicina

Cerca nel blog

venerdì 28 agosto 2015

Salute. Conferenza internazionale “Prevention and control of Campylobacter in the poultryproduction system”

 
Ministero della Salute

                                                                         

Conferenza internazionale

"Prevention and control of Campylobacter in the poultryproduction system"

Expo 2015, Padiglione della Società Civile, Cascina Triulzia

Milano, 31 agosto 2015 

 

 

Il Ministero della Salute, Direzione Generale della Sanità Animale e dei Farmaci Veterinari, in collaborazione con l'Istituto Zooprofilattico Sperimentale dell'Abruzzo e del Molise e l'Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie, organizza la Conferenza Internazionale: "Prevention and control of Campylobacter in the poultry production system" (Prevenzione e controllo del Campylobacter nel sistema di produzione del pollame.


Al tavolo del dibattito parteciperanno i rappresentanti della Commissione Europea, dell'Autorità  Europea per la Sicurezza  Alimentare (EFSA), del Centro Europeo per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie (ECDC), del Laboratorio Europeo di Riferimento per Campylobacter e dei Laboratori Nazionali di Riferimento di alcuni Stati Membri. Presenti anche le associazioni dei produttori e trasformatori.


Oggetto della conferenza i dati più recenti sui livelli di contaminazione negli allevamenti di pollame e negli alimenti di origine avicola in Europa, l'efficacia delle diverse misure di biosicurezza, i principali fattori di rischio e i punti critici, con particolare attenzione ai sistemi di allevamento in uso.  La comunità scientifica e i decisori politici si interrogheranno sull'efficacia delle misure in atto e sulle ulteriori possibili strategie di controllo e prevenzione dagli allevamenti alla tavola, prendendo in esame anche approcci efficaci di comunicazione del rischio in grado di aumentare la consapevolezza dei consumatori.

 


Le applicazioni del Fluoro o Profilassi dal tuo Dentista

Le applicazioni di fluoro, o la fluoro profilassi consistono nell'assunzione di un minerale chiamato fluoro,che aiuta lo smalto dei denti ad essere più forte proteggendoli dalla placca.
Lo smalto che ricopre i denti è costituito per la maggior parte da minerali in particolar modo da idrossiapatite di calcio.Il fluoro va a ridurre la formazione delle carie, ed è capace di riparare danni causati dalla placca batterica, insomma la fluoroprofilassi è consigliabile a tutti.

Senza saperlo giornaliermente assumiamo una piccola quantità di fluoro; Lo troviamo in diversi alimenti come spinaci, pesce, the, patate, mele, acqua potabile, imbottigliata oppure no, che abbia un contenuto di fluoro compreso fra i 0,3 e 07 mg, meglio non eccedere.

Persino i dentifrici ed i colluttori sono arricchiti di questo minerale, che hanno come scopo quello di aumentare la resistenza dello smalto dentale.

Per garantire la giusta quantità di fluoro ai nostri denti, si consiglia di recarsi presso lo studio professionale Santoro a Bari, dove verrà applicato un gel ad alto dosaggio di fluoro con tecniche specialistiche come la ionoforesi, che permette grazie all'azione di una corrente elettrica diffonde gli ioni di fluoro.

Un particolare occhio di riguardo va ai bambini sotto i sei anni, in quanto l'utilizzo di una notevole quantità di fluoro potrebbe opacizzare i denti anteriori, per cui i genitori dovranno prestare attenzione alle dosi di dentifricio utilizzate ed ingerite dai loro figlioli.

Anche le donne gravide possono assumere compresse a base di fluoro, acquistabili direttamente in farmacia, così come durante lo svezzamento del bambino, con dosi regolate dal proprio odontoiatra di fiducia, per evitare gli eccessi che potrebbero causare macchie sui denti ed una maggiore porosità.

La garanzia di risultati duraturi è data anche dall'igiene orale quotidiana, fatta di spazzolino colluttorio e filo interdentale, oltre ad un periodico controllo odontoiatrico di una due volte l'anno.

Per conoscere più informazioni possibili direttamente dallo specialista, puoi contattare lo Studio Dentistico più vicino.

YOGAFESTIVAL ROMA 11-13 SETTEMBRE




 
YogaFestival 2015, a Roma tre giorni dedicati alla guarigione naturale
Venerdì 11, sabato 12 e domenica 13 settembre a Villa Doria Pamphilij, Cascina Farsetti
 
"Healing", ovvero "guarigione". È questo il tema portante dell'ottava edizione romana dello YogaFestival, in programma alla Cascina Farsetti di Villa Doria Pamphilij da venerdì 11 a domenica 13 settembre. Tre giornate dedicate allo Yoga, alle sue tradizioni, alle sue innovazioni, alla sua pratica: un appuntamento ormai irrinunciabile per migliaia di partecipanti e di visitatori. La scorsa edizione ha visto oltre 5500 persone avvicendarsi nei tre giorni, 1500 persone attive nei seminari, oltre 100 appuntamenti Yoga e incontri olistici offerti al pubblico.
 
L'edizione di quest'anno è dedicata all'aspetto salutare, terapeutico e curativo dello Yoga, al benessere naturale e a un concetto di guarigione che parte da dentro e si manifesta fuori. La tre giorni avrà come imperdibile anteprima un appuntamento speciale al MAXXI, Museo delle arti del XXI secolo, giovedì 10 settembre a partire dalle 19, che sarà dedicato al Silent Yoga: una meditazione aperta con Carlos Fiel, insegnante basco noto in tutto il mondo, in cui i partecipanti, grazie a cuffie wireless ad alta tecnologia che lasciano completamente isolati dai rumori esterni, potranno seguire le indicazioni del maestro.
 
Tanti gli ospiti internazionali, per gli appassionati di Anusara Yoga dalla Germania arriverà l'australiana Barbra Noh, mentre Cosmin Iancu, rumeno che vive in Spagna e con un passato nelle arti marziali, condurrà un "viaggio yogico del pacifico guerriero", mentre Dominique Decavel con lo Yoga del Kashmir, di tradizione antichissima, farà scoprire la sensibilità tattile del corpo. Dall'India guiderà al Panchkarma il dott. Sanjay Pisharodi e al potere curativo del cibo il dott. Rajesh Shrivastava, medico ayurvedico. Nuovo l'angolo delle Conversazioni di Yoga, da un'idea di Antonio Nuzzo che, con l'aiuto dei suoi insegnanti, accoglie chi ha domande, dubbi, curiosità sullo Yoga per risposte immediate e piccole pratiche di spiegazione.
 
Il festival ospita su un terreno di circa 3000 mq due aree esterne, occupate da una ricca zona espositiva che raccoglie circa 60 tra scuole di Yoga e piccoli espositori, 3 sale per le pratiche di Yoga, una sala conferenze, una grande zona olistica completamente rinnovata, un punto ristoro biologico, un laboratorio benessere, un'area dove lasciare i propri piccoli a provare giochi e attività in chiave "yogica". YogaFestival, al quale seguirà a novembre l'edizione milanese, è una rara occasione per chi vuole "toccare" da vicino il mondo dello Yoga: gli interessati e i semplici curiosi potranno approfittare delle Free Class, lezioni gratuite e libere aperte a tutti che si svolgono in continuo durante i tre giorni. Basta presentarsi in abiti comodi e muniti di tappetino per iniziare con una pratica.
 




Il programma
 
Venerdì 11

10.00 - 13.00 | Sala 1 | TRAD. VAN LYSEBETH | Antonio nuzzo - ITALIA
Lo Yoga, una scienza sperimentale in continua evoluzione, oltre il livello concettuale
Seminario intensivo, pratica dinamica
10.00 - 13.00 | Sala 2 | ANUSARA YOGA | Barbra Noh - GERMANIA
Una terapia per collo e spalle | Seminario terapeutico per intermedi e avanzati
14.00 - 17.00 | Sala 1 | SADHANA YOGA | Carlos Fiel - SPAGNA
I Quattro pilastri dello spirito di Asana | Seminario intensivo con attestato per insegnanti e avanzati |
14.00 - 16.00 | Sala 2 | VINYASA YOGA | Lorraine Taylor - UK
Un viaggio nel Vinyasa Tantra Yoga, per sole donne | Seminario multilivello, pratica leggera |
16.00 - 17.30 | Laboratorio Benessere | Wanda Vanni - ITALIA
Lo Yoga: la ricerca della salute e del benessere globale | laboratorio multilivello, pratica semi-dinamica |
16.30 - 18.30 | Sala 2 | ASHTANGA VINYASA YOGA | Michèle Anne Barocchi - ITALIA
The Rocket: una meditazione in movimento attraverso il respiro | Seminario multilivello, pratica
dinamica |
17.00 - 18.00 | Sala conferenze | LABORATORIO | Wendy Farrington - ITALIA
Il Confortatore dei Cuori | | laboratorio esperienziale
17.30 - 19.30 | Sala 1 | CENTERED YOGA | Patrizia Gregori - ITALIA
Il non-fare della mente, il non-fare del corpo, l'intento | Seminario multilivello, pratica dinamico-meditativa
17.30 - 19.00 | Laboratorio Benessere | Simone Fanciullo - ITALIA
Ayurveda Muryabhyangam - il trattamento delle articolazioni e le memorie muscolari |
laboratorio multilivello, pratica semi-dinamica
18.00 - 20.00 | Sala Mandala | MEDITAZIONE TANTRICA | Paolo Ricci - ITALIA
Cerchio tantrico curativo
 
 
Sabato 12

08.00 - 09.30 | Sala 2 | ADVAITA YOGA SANGHA | Francesca Palombi - ITALIA
BREAKFAST YOGA! Risveglio sensoriale con lo Yoga | Seminario multilivello, pratica energicizzante e
respiratoria
10.00 - 12.00 | Sala 1 | KUNDALINI YOGA | Ram Rattan Singh - ITALIA
Alchimia energetica dei 10 Corpi sottili per ottenere una salute stabile | Seminario multilivello,
pratica dinamica
10.00 - 12.00 | Laboratorio Benessere | YOGA E DONNA | Barbara Woehler - ITALIA
La forza dell'energia femminile, come onorare il suo potenziale | Seminario teorico/pratico
multilivello, pratica leggera-soft
10.30 - 12.30 | Sala 2 | ODAKA YOGA | Ruggero Ruggeri - ITALIA
Odaka Yoga Office | Seminario multilivello, pratica dinamica e musicale
12.00 - 13.00 | Sala Conferenze | CONFERENZA | Manuela Borri Renosto
Mantra: strumento meraviglioso per trasformare i vari strati del Karma
12.15 - 14.15 | Sala 1 | SADHANA YOGA | Carlos Fiel - SPAGNA
Samyama e la salute mentale nella pratica | Seminario per principianti e intermedi
12.15 - 13.45 | Laboratorio Benessere | L. Evangelisti e P. Barilli - ITALIA
Lo Yoga tibetano e la medicina tibetana | laboratorio multilivello, pratica dinamica
12.45 - 14.45 | Sala 2 | ANUSARA YOGA | Barbra Noh - GERMANIA
Libertà in espansione | Seminario per principianti
14.30 - 16.30 | Sala 1 | VINYASA YOGA | Cosmin Iancu - SPAGNA
La Sadhana del Pacifico Guerriero: un viaggio yogico | Seminario multilivello, pratica dinamico-meditativa
15.00 - 17.00 | Sala 2 | YOGA DEL KASHMIR | Dominique Decavel - FRANCIA
Yoga del Kashmir e sensibilità corporea
15.00 - 16.15 | Sala Conferenze | PRESENTAZIONE LIBRO | Jacopo Ceccarelli - ITALIA
Il Mitico Viaggio in india - Alla ricerca del Guru
16.00 - 17.30 | Laboratorio Benessere | YOGA E SUONO | Irene Rinaldi - ITALIA
Un'orchestra: la voce e il respiro | Seminario intermedio
16.30 - 17.45 | Sala Conferenze | CONFERENZA | Dr. Sanjay Pisharodi - INDIA
Introduzione a Ayurveda & Dosha
17.00 - 18.30 | Sala 1 | INCONTRO | Nayaswami Jyotish e Nayaswami Devi - USA
Gli insegnamenti yogici di Paramhansa Yogananda per la vera felicità
17.15 - 19.15 | Sala 2 | MANTRA YOGA | Manuela Borri Renosto - ITALIA
Mantra Yoga a scopo terapeutico | Pratica multilivello, leggera e meditativa
18.00 - 19.00 | Sala conferenze | YOGA BIMBI | Lorena Pajalunga e Lucrezia Maniscotti A.i.Y.B. – iTALiA Danzando i miti | Racconto danzato per grandi e piccini
18.00 - 19.30 | Laboratorio Benessere | YOGA E SUONO | Oscar Bonelli - ITALIA
Nada Yoga | laboratorio di canto energetico
19.00 - 20.00 | Sala 1 | CONCERTO | GONGLovers - ITALIA
Gong e suoni armonici... un viaggio dentro la consapevolezza
 
 
Domenica 13

08.30 - 10.30 | Sala 1 | BUDDHISMO ZEN DI THICH NHAT HANH | Adriana Rocco - ITALIA
BREAKFAST YOGA! Passi di pace. Meditazione in cammino | laboratorio multilivello, pratica meditativa
10.00 - 12.00 | Sala 1 | MEDITAZIONE | Carlos Fiel - SPAGNA
Healing… Oltre la meditazione | Seminario meditativo per principianti ed intermedi
10.30 - 12.00 | Sala 2 | YOGA FLOW | Janine Claudia Nizza - ITALIA
Yoga flow vinyasa balancing poses: curarsi con lo Yoga ricercando l'equilibrio | Seminario
dinamico per intermedi, avanzati ed insegnanti
10.30 - 11.30 | Sala Conferenze | CONFERENZA | Elena Dal Forno - ITALIA
Guarire e guarirsi con l'alimentazione, 10 cose da sapere
10.30 - 12.00 | Laboratorio Benessere | Dr. Sanjay Pisharodi - INDIA
Panchakarma
12.15 - 14.15 | Sala 1 | IYENGAR YOGA | Laura Lena - ITALIA
Precisione dell'asana, spazio interno e libertà: i benefici dell'Iyengar Yoga | laboratorio multilivello,
pratica meditativa
12.15 - 14.15 | Sala 2 | BUDDHISMO ZEN DI THICH NHAT HANH | Adriana Rocco - ITALIA
Toccare la Terra. Meditazione dinamica | laboratorio multilivello, pratica meditativa
12.15 - 13.45 | Laboratorio Benessere | GONGLovers - ITALIA
Gong e campane tibetane | laboratorio teorico esperienziale, pratica musicale e meditativa
14.00 - 15.00 | Sala Conferenze | CONFERENZA | Bettina Di Carlo - ITALIA
Donne in armonia con la vita: un dono di intuizione, bellezza amore e saggezza
14.30 - 16.30 | Sala 2 | YOGA E DONNA | Barbara Woehler - ITALIA
Le fioriture del femminile: lasciamo sbocciare le risorse nascoste con lo Yoga | Seminario teorico/
pratico multilivello, pratica leggera-soft
15.00 - 16.00 | Sala Conferenze | CONFERENZA | Francesco Sferra - ITALIA
Le parole degli Yoga
15.15 - 17.15 | Sala 1 | ASHTANGA VINYASA YOGA | Cosmin Iancu - SPAGNA
seminario guidato all'Ashtanga Vinyasa | Seminario per intermedi e avanzati, pratica dinamico-meditativa
15.15 - 16.45 | Laboratorio Benessere | AYURVEDA | Dr. Rajesh Shrivastava - INDIA
ll potere curativo del cibo | Conferenza partecipativa
16.30 - 17.30 | Sala Conferenze | CONFERENZA | A cura di Self-Realization Fellowship
Paramahansa Yogananda: il padre dello Yoga in Occidente
17.00 - 19.00 | Sala 2 | KUNDALINI YOGA | Ram Rattan Singh - ITALIA
I 5 passi per curarsi con il Kundalini Yoga | Seminario multilivello, pratica meditativa
17.00 - 19.00 | Laboratorio Benessere | Laura Liina Fantozzi - ITALIA
Auto-trattamento, tra Yoga e craniosacrale | Incontro pratico multilivello, pratica leggera
17.30 - 19.30 | Sala 1 | ANUKALANA YOGA | Jacopo Ceccarelli - ITALIA
La Guarigione integrale spontanea (Gis) | Seminario multilivello, pratica semi-dinamica
17.45 - 18.45 | Sala Conferenze | YOGA E DONNA | Barbara Woehler - ITALIA
satsangha
19.00 - 20.00 | Sala Mandala | CONCERTO | Oscar Bonelli - ITALIA
Il suono che cura

mercoledì 26 agosto 2015

La rivoluzione dell'ortodonzia mobile con Invisalign: ottenere un sorriso perfetto con tutto il comfort durante il trattamento.


Invisalign è considerata la rivoluzione dell’ortodonzia mobile: grazie a questo innovativo apparecchio per denti, ritrovare il sorriso dei sogni non è affatto difficile. Invisalign è composto da una serie di mascherine (dette aligner) in resina trasparente che vengono confezionate su misura in seguito all’indagine radiografica, allo studio cefalometrico e alla visita specialistica dell’ortodonzista, durante la quale vengono prese le impronte dei denti.
Le mascherine confezionate - una per l'arcata superiore ed una per quella inferiore - devono essere indossate per un periodo di tempo prescritto dal medico e risultano essere particolarmente confortevoli e soprattutto invisibili in quanto trasparenti e prive di componenti metalliche. Inoltre ricoprono esclusivamente le superfici dei denti, senza interferire con la lingua e le labbra: pertanto non causano alcun problema nella fonazione, a differenza degli apparecchi mobili.
Il trattamento con Invisalign ha una durata simile a quella degli altri trattamenti ortodontici e può variare dai 6 ai 48 mesi in funzione dell’entità degli spostamenti richiesti.
Invisalign utilizza una tecnologia digitale di Imaging 3D ed è un metodo scelto ormai da 3 milioni di pazienti, destinati a crescere in numero vista la soddisfazione generale da parte di chi l'ha provato. Nella Clinicadentale Zanardi (Invisalign Provider) è possibile avere un trattamento personalizzato, discutere al fine di conciliare nel migliore dei modi la propria situazione e gli obiettivi raggiungibili.



INVISALIGN PER ADOLESCENTI:


Il trattamento con Invisalign è ideale per gli adolescenti, i quali possono avvalersi o dello stesso trattamento riservato agli adulti, o di uno più specifico (Invisalign Teen), concepito per le bocche in costante sviluppo. Per saperne di più, la Clinica dentale Zanardi del Dottor Federico Zanardi potrà offrire ai suoi pazienti tutte le informazioni e un piano di trattamento definito, mostrando l'aspetto previsto dei denti durante e dopo il trattamento.





Federico Zanardi: Nato a Genova il 23/06/1971, vive e lavora a Trezzo sull'Adda (MI), dove ha aperto la sua Clinica Dentale. Dentista affermato e master in Implantologia, il dott. Zanardi svolge da anni questa professione con passione e dedizione. La sua "Clinica Dentale Zanardi" è oggi una struttura all'avanguardia per tecniche innovative adottate, certificazioni, trasparenza e professionalità.

Curare la Salute 2015: Anche in estate gli italiani non rinunciano ai dolci. Il 42% ne mangia in eccesso. Frutta, verdura e pesce rimangono i grandi esclusi dalle nostre tavole

 
È tempo di tornare al lavoro: Scopri i buoni propositi degli esperti di Curare la Salute per il rientro dalle vacanze
Anche in estate, gli italiani non rinunciano ai dolci, anzi: il 42% ne mangia in eccesso.
Frutta, verdura e pesce rimangono invece i grandi esclusi dalle nostre tavole.


Vacanze finite ormai per milioni di italiani: è tempo di tornare in ufficio! Le ferie lasciano dietro di sé il ricordo di aperitivi sulla spiaggia, grigliate, cene con gli amici e tanti piccoli peccati di gola.  Al rientro dalle vacanze è bene ritrovare un'alimentazione varia ed equilibrata, per prendersi cura del proprio benessere a partire dalla tavola.

Che le abitudini alimentari degli italiani durante le vacanze non siano sempre corrette è confermato dai dati dalla rilevazione di "Curare la Salute 2015", iniziativa nata con l'obiettivo di informare e sensibilizzare la popolazione sull'importanza di prendersi attivamente cura di sé, che quest'anno ha lanciato in rete la versione interattiva della Piramide Alimentare.

Dei circa 7.000 italiani che hanno effettuato il test sul sito www.curarelasalute.com scopriamo che anche in estate gli italiani non rinunciano ai dolci: il 42% (34% uomini e 44% donne) dei rispondenti al test ne mangia in eccesso. Nella stagione estiva, complice anche il caldo, il consumo di dolci può essere legato al desiderio di rinfrescarsi con un gelato, che viene favorito rispetto invece alla frutta, consumata in dosi insufficienti da circa il 67% degli italiani, mentre il 10% dichiara di non mangiarne affatto. Anche la verdura e il pesce, nonostante la bella stagione dovrebbe invitarne il consumo, vengono invece spesso esclusi dalla dieta degli italiani: il 62% dichiara di non mangiare mai pesce mentre il 76% mangia poca verdura.

Alla luce di questi dati gli esperti del comitato scientifico di Curare la Salute 2015 propongono 6 buoni propositi per il ritorno dalle vacanze, che possono essere approfonditi on-line su www.curarelasalute.com, dove gli utenti possono trovare, accanto al test della Piramide, tanti nuovi contenuti aggiornati e consigli per prendersi cura di sé, partendo da alimentazione e sani stili di vita:

1. Inizia la giornata con una buona colazione
"È sempre più diffusa la consuetudine di saltare la colazione del mattino, o di consumarla in modo sbrigativo e incompleto - sottolinea il Prof. Lucio Lucchin direttore unità operativa complessa di dietetica e nutrizione clinica, comprensorio sanitario di Bolzano e Membro del Comitato Scientifico di Curare la Salute 2015 - La colazione del mattino, dopo le tante ore di digiuno della notte, costituisce il substrato energetico necessario per le attività fisiche e quelle mentali, come attenzione, concentrazione, prontezza di riflessi, richieste in una normale giornata di studio o di lavoro".

2. Consuma pasti equilibrati
"Ricerche scientifiche hanno evidenziato come la Dieta Mediterranea abbia  effetti benefici sulla salute e nel 2010 è stata nominata dall'Unesco Patrimonio Culturale Immateriale dell'Umanità - spiega il Prof. Michele Carruba, Direttore del Centro Studi e Ricerche sull'Obesità dell'Università degli Studi di Milano e membro del Comitato Scientifico di Curare la Salute 2015  - La piramide della dieta mediterranea, che è stata strutturata inserendo gli alimenti che compongono un pasto principale alla base e, via via a salire, gli altri alimenti necessari a completare il pasto, distribuiti a seconda che la frequenza di consumo consigliata sia giornaliera o settimanale, è un modello di riferimento molto utile e immediato per conoscere le giuste quantità da assumere dei principali alimenti e consumare quindi pasti equilibrati, senza compiere errori."
"Ad esempio, tra frutta e verdura bisognerebbe consumarne almeno cinque porzioni - aggiunge Carruba -quattro invece sono le porzioni giornaliere per pasta, pane, riso o cereali. Per quanto riguarda invece la carne bianca e il pesce le porzioni settimanali sono due."

3. Varia la dieta
Dieta equilibrata è sinonimo di varietà di scelta degli alimenti. Non mangiare sempre gli stessi cibi,  contribuisce all'assunzione  dei nutrienti  utili al benessere dell'organismo.
Uno spunto per variare la propria dieta arriva, per esempio, dalla cucina etnica che ha portato sulle tavole degli italiani nuovi cereali e pseudocereali come amaranto, grano saraceno, quinoa, sago e manioca.
"L'interesse verso questi alimenti è in crescita, grazie anche al contributo offerto da Expo 2015 - commenta il Dott. Francesco Gamaleri, del Consiglio Direttivo dell'Ordine dei Farmacisti delle Province di Milano, Lodi e Monza Brianza e membro del Comitato Scientifico di Curare la Salute 2015 - Da iniziali curiosità etniche questi cibi stanno gradualmente entrando a far parte delle nostre abitudini quotidiane, anche perché in molti casi sono compatibili con l'alimentazione delle persone affette da celiachia, patologia con una frequenza media dell'1% nella popolazione generale e il cui riscontro diagnostico è in crescente aumento in tutte le fasce di età."

4. Durante la giornata, concediti degli spuntini sani
"Gli spuntini sono utili sia per spezzare la fame durante la giornata e arrivare con meno fame ai pasti sia per assumere tutti i nutrienti importanti per la nostra salute - spiega il Dott. Luigi Canciani, Responsabile Area Sanitaria Simg e Membro del Comitato Scientifico di Curare la Salute 2015 - Mediamente il fabbisogno giornaliero di una persona si aggira intorno alle 2.000 kcal, perciò, per non assumerle tutte concentrate nei soli 3 pasti 'canonici', è ideale suddividerle in cinque momenti, iniziando da una buona colazione, per proseguire con un piccolo spuntino a metà mattina, il pranzo, uno spuntino nel pomeriggio e la cena."
"Il mio consiglio per uno spuntino sano - aggiunge Canciani  - è quello di consumare frutta, yogurt o cereali"

5. All'occorrenza, puoi associare alla dieta un integratore alimentare
"Per prevenire il rischio di carenze occorre prestare attenzione all'assunzione di alcuni nutrienti definiti essenziali perché il nostro organismo non è in grado di produrli, e fra questi vi sono vitamine, minerali e alcuni grassi polinsaturi" spiega il Prof. Michele Carruba "Laddove non sia possibile seguire un'alimentazione bilanciata un'integrazione nutrizionale può essere considerata un supporto adeguato. Gli integratori multivitaminici e multiminerali, completi e a dosaggi bilanciati, possono rappresentare un valido aiuto per far fronte a carenze nutrizionali, soprattutto in alcune fasi della vita, in funzione dell'età e del sesso."

6. Verifica le tue abitudini alimentari con il Test della Piramide di Curare la Salute
Infine, verifica le tue abitudini alimentari al rientro dalle vacanze con il Test della Piramide di Curare la Salute, metti in pratica i nostri suggerimenti e prova a rifare il Test tra qualche mese: potrai mettere a confronto i risultati e scoprire i miglioramenti!
"Il test è stato elaborato a partire dalla Piramide Alimentare della Dieta Mediterranea: rispondendo alle domande proposte, viene generata una piramide personalizzata, che permette di evidenziare l'aderenza o lo scostamento tra la propria alimentazione e quanto indicato dalla Dieta Mediterranea - conclude il Prof. Michele Carruba, firmatario, insieme al Prof. Carlo Cannella, della Nuova Piramide Alimentare INRAN 2009 - La piramide personalizzata permette poi di rivolgersi in maniera consapevole al proprio medio o farmacista per chiedere un consiglio mirato"


Premio giornalistico "Riccardo Tomassetti" - Ricerca e Innovazione in Medicina

PREMIO GIORNALISTICO "RICCARDO TOMASSETTI"
RICERCA E INNOVAZIONE IN MEDICINA


Al via l'ottava edizione del Premio giornalistico "Riccardo Tomassetti", promosso anche quest'anno dal Master "Le Scienze della vita nel Giornalismo e nei rapporti Politico-istituzionali" (SGP) della Sapienza Università di Roma.

Il Premio è riservato ai giovani giornalisti che al 1 gennaio 2015 non abbiano ancora compiuto 35 anni, che invieranno i loro elaborati sul tema "Ricerca e Innovazione in Medicina", in formato testo, audio o video, realizzati nel corso del 2015. Il miglior servizio si aggiudicherà un premio di 2.000 euro.

Quest'anno inoltre, nell'ambito dell'iniziativa, è stato istituito il Premio speciale "Nuove prospettive in Virologia": il miglior servizio di taglio giornalistico su temi relativi a innovazioni terapeutiche, ricerche scientifiche e questioni sociali connesse con la Virologia, riceverà un premio di 1.000 euro.

La scadenza del bando di concorso è fissata al 15 novembre 2015.

Per tutte le informazioni e visionare il bando di concorso: www.premiotomassetti.it

martedì 25 agosto 2015

Back to office: anche gli occhi possono soffrire di stress da rientro

Scopri tutti i consigli degli esperti Zeiss per riprendere al meglio il tuo lavoro senza affaticare gli occhi



Milano, 28 Luglio 2015 - Il rientro al lavoro dopo le vacanze estive può metterci a dura prova. Tornare in ufficio al ritmo di lavoro di otto ore, dopo aver passato il nostro tempo all'aria aperta, può essere molto impegnativo sia fisicamente che mentalmente.
Ma ci siamo mai chiesti come reagiscono i nostri occhi al rientro dalle vacanze? Possono soffrire anche loro di stress da rientro?

La riposta degli esperti Zeiss è sì: "Durante le vacanze, distanti da computer e tablet, gli occhi si sono riposati e passando molto tempo all'aria aperta l'esposizione all'aria condizionata è minore e questa, si sa, è la principale causa della secchezza oculare. Per prepararsi al meglio al rientro in ufficio consigliamo di effettuare un checkup visivo e adottare alcuni piccoli accorgimenti per non stressare troppo i nostri occhi".


Effettua un checkup visivo per verificare la qualità della tua visione:
Una migliore visone significa maggiore qualità di vita. Per assicurarsi una migliore visione è importante effettuare un controllo dell'efficienza visiva professionale ed accurato presso un Ottico o un Medico oculista, così da individuare le eventuali problematiche e le lenti per occhiali più indicate per risolverle. Il periodo migliore per sottoporsi ad un tale checkup è al rientro dalle vacanze quando i nostri occhi sono riposati e non si è ancora ripresa a pieno regime la frenetica routine lavorativa.
 
Carl Zeiss Vision, azienda leader nel settore dell'ottica, sinonimo di eccellenza nella produzione di lenti per occhiali e da sempre attenta a trovare le soluzioni più innovative per rispondere alle esigenze dei propri clienti, permette, collegandosi al sito Zeiss.it/migliore-visione, di effettuare il proprio "checkup visivo online" per verificare in pochi semplici passi se è tempo di effettuare un controllo degli occhi e della vista.
Direttamente dalla Homepage è possibile effettuare un test generale in grado di fornire un'indicazione sull'opportunità di sottoporsi ad un controllo professionale dell'efficienza visiva. Il "checkup visivo online" è composto da tre Test specifici: il test dell'acuità visiva, test della visione dei contrasti e test della visione dei colori.

LINK TEST:  
www.zeiss.it/vision-care/it_it/better-vision/migliore-visione-con-zeiss/esame-visivo-online-zeiss.html#1

Segui il decalogo degli esperti Zeiss per non affaticare la vista in ufficio:
1) Per non affaticare gli occhi tenere sempre ben pulito lo schermo del computer
2) Impostare sul desktop del proprio computer uno sfondo di colore grigio, rispetto a quelli chiari, perché così la vista sarà meno sforzata
3) Mantenere la giusta distanza dallo schermo del pc, che equivale alla lunghezza del proprio braccio steso
4) Posizionare lo schermo del pc appena al di sopra dell'altezza degli occhi facendo però attenzione che non rifletta la luce
5) Regolare la luminosità del monitor in base all'orario in cui si usa il pc.
6) Quando si usa lo smartphone è meglio cercare di non esporlo alla luce diretta del sole per evitare quel fastidioso riflesso che può affaticare la vista
7) Sbattere regolarmente le palpebre per mantenere la giusta lubrificazione degli occhi poiché osservare per lungo tempo lo schermo del computer può portare ad una fastidiosa secchezza oculare
8) Mantenere gli occhi riposati cercando di non fissare lo schermo per più di mezzora. Il consiglio è quello di distogliere lo sguardo dal computer per due minuti ogni mezzora.
9) Posizionare la tastiera sulla scrivania ad un'altezza tale che le spalle rimangano rilassate e i gomiti siano leggermente aperti, assumendo una postura corretta.
10) Utilizzare lenti per occhiali studiati appositamente per il lavoro in ufficio poiché lenti non idonee possono creare disturbi della visione e causare sintomi quali la stanchezza o l'affaticamento degli occhi, mal di testa, dolori al collo e mal di schiena. Zeiss ha studiato le OfficeLens, lenti in grado di adattarsi perfettamente all'ambiente lavorativo. Grazie alla tecnologia "maximum Intermediate Distance" assicurano una visione nitida e rilassata nel breve e medio raggio, sia davanti a pc che nella lettura di uno stampato. Rispetto ad una tradizionale lente progressiva, le lenti OfficeLens di Zeiss hanno campi visivi più ampi nelle distanze tipicamente utilizzate sul posto di lavoro, da un minimo di 1m fino ad un massimo di 4m

lunedì 24 agosto 2015

Il 29 agosto al Kursaal di Giulianova, serata solidale per il reparto cardiologico dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma, assieme all’Associazione Culturale non-profit "ARTS ACADEMY" di Giulianova e “Dritto al cuore”.

 
Finale d'estate all'insegna della solidarietà per l'Associazione Culturale non-profit "ARTS ACADEMY" di Giulianova che, il 29 agosto alle ore 21 nel Palazzo Kursaal di Giulianova, ha organizzato una serata per presentare il libro "Dritto al cuore" che promuove la raccolta di fondi destinati al Progetto "Mettici il Cuore" in favore del reparto di cardiologia dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma.

Una "antologia del mistero, del grottesco e della follia" che raccoglie i racconti noir, gialli e thriller firmati da 120 scrittori tra i quali Carlo Lucarelli e Andrea G.Pinketts e che diventa anche catalizzatore delle espressioni di danza, musica, arte e divertimento che animeranno una serata  che vuole essere di svago ma anche un momento per riflettere e informare sulle malattie pediatriche.

Nel Palazzo Kursaal di Giulianova, presentati da Luisa Ferretti, si alterneranno gli interventi di Sira Terramano, curatrice del volume assieme a Vincenzo Valleriani e Igor De Amicis, di Lucia Potacqui, delle scrittrici Manuela Costantini e Caterina Falconi, di Anna Maria De Federicis con il suo spettacolo di bolle di sapone e fumo, dei clown dell'Associazione Zupirù assieme al cardiologo Dr. Giancarlo Speca e tanto altro ancora per cercare di destare attenzione e sensibilità sulle malattie cardiache che, in Italia, rappresentano un quadro clinico sempre più preoccupante, soprattutto nell'età pediatrica.

Al termine della serata, sarà anche possibile intrattenersi sulla terrazza del Palazzo Kursaal per approfondire gli argomenti, conoscere gli interpreti e socializzare, accompagnati da una selezione di vini scelta dal somelier Biagio Conte.  


Facebook: Arts Academy Giulianova

Associazione Culturale non-profit "ARTS ACADEMY"
via Riva di Trento - Giulianova (TE)

mercoledì 12 agosto 2015

Ictus in Europa: il 40% non riceve cure adeguate


Il Progetto Eis (European Implementation Score) ha valutato l’implementazione dei risultati della ricerca nella pratica clinica in dieci Paesi: l’Italia, al sesto posto, risente della regionalizzazione sanitaria, con una situazione migliore nel Nord e Centro. I risultati sono pubblicati su Stroke, organo dell’American Heart Association

L’ictus cerebrale rappresenta la prima causa di disabilità e la seconda causa di morte e di demenza nel mondo. In Italia colpisce 200.000 persone l’anno, una ogni 3 minuti, e circa un milione di italiani ne portano le conseguenze, con costi annui per il Servizio sanitario nazionale stimati in 3,7 miliardi di euro, mentre a livello comunitario si parla di circa 27 miliardi, cui ne vanno aggiunti 11 per l’assistenza informale. Il Progetto Eis (European Implementation Score) ha valutato le differenze relative a incidenza, mortalità e disabilità conseguenti a ictus legate ai diversi livelli di implementazione dei risultati della ricerca nella prevenzione e cura di questa patologia in 10 Paesi: Belgio, Francia, Germania, Inghilterra, Italia, Lituania, Polonia, Scozia, Spagna e Svezia. I risultati dello studio – il cui work package 2 è coordinato da Antonio Di Carlo dell’Istituto di neuroscienze del Consiglio nazionale delle ricerche (In-Cnr) e diretto da Domenico Inzitari (In-Cnr e Università degli studi di Firenze) - sono pubblicati sul numero di agosto di Stroke, organo ufficiale dell’American Heart Association.

“Gli studi, in generale, mostrano che fino al 40% dei pazienti non riceve cure adeguate ai più recenti standard scientifici, con un sostanziale sottoutilizzo degli interventi potenzialmente disponibili”, spiega Di Carlo. “I risultati del nostro work package, in particolare, indicano per i migliori livelli di integrazione tra ricerca e pratica clinica, in ordine: Inghilterra, Scozia, Svezia, Francia, Germania, Italia, Spagna, Polonia, Belgio e Lituania. I Paesi con miglior qualità complessiva dell’assistenza sono caratterizzati dalla presenza di stroke unit (unità specificamente dedicate all’assistenza del paziente con ictus), audit a livello nazionale e indicatori di performance e benchmarking delle strutture”.

L’Italia raggiunge punteggi medio-alti “in 5 degli 11 indicatori analizzati (politiche nazionali, strategie educative, attività degli opinion leader, interventi complessi, organizzazioni di pazienti), contro gli 8 della Svezia, i 10 di Inghilterra e Scozia. Le maggiori carenze per il nostro Paese riguardano gli incentivi economici, la collaborazione multi-professionale, l’utilizzo di sistemi computerizzati, gli audit nazionali e l’adozione di indicatori di performance”, specifica il ricercatore In-Cnr. “Risultati migliori a livello regionale, dove l’Italia raggiunge punteggi medio-alti in 8 degli 11 indicatori analizzati, pari a quelli della Svezia e analoghi a quelli inglesi (9 su 11): tuttavia, si sottolinea il diverso livello di implementazione tra regioni del Nord, del Centro e del Sud. In queste ultime si evidenzia l’insufficienza di atti normativi, materiali e campagne informative, audit e protocolli tra fase acuta, medicina generale e servizi riabilitativi”.

Eis, sviluppato nell’ambito del 7° Programma quadro dell’Unione Europea, è coordinato da Charles Wolfe, del King’s College di Londra. “In tutti i Paesi, comunque, ai primi posti tra gli ostacoli all’implementazione troviamo fattori organizzativi, carenza di risorse, burocrazia, mancanza di conoscenza della malattia, resistenza ai cambiamenti”, conclude Di Carlo.

“L’efficacia del trasferimento dei risultati della ricerca nella pratica clinica si pone invece tra i più importanti obiettivi per politici, amministratori, professionisti e pazienti, se vogliamo fornire una miglior assistenza in Europa, soprattutto nel momento in cui la restrizione delle risorse rischia di ostacolare l’applicazione delle evidenze non solo scientifiche, ma anche organizzative e assistenziali, come, ad esempio, quelle concernenti le stroke unit in Italia riportate nel decreto n.70 del 2 aprile 2015”.

lunedì 10 agosto 2015

Il Ministro Lorenzin firma decreto: vietate 7 sostanze usate per preparazioni dimagranti



Ministero della Salute


Il Ministro Lorenzin ha firmato il decreto che vieta le preparazioni magistrali a scopo dimagrante contenenti i principi attivi triac, clorazepato, fluoxetina, furosemide, metformina, bupropione e topiramato.

Di queste sostanze, autorizzate singolarmente per diverse indicazioni terapeutiche (come: trattamento di ansia, depressione, diabete, ipertensione e epilessia) viene spesso fatto un abuso, utilizzando varie associazioni, per finalità meramente estetiche

Il decreto è stato adottato su impulso dell'Agenzia Italiana del Farmaco, che ha trasmesso al Ministero segnalazioni di sospetta reazione avversa della Rete Nazionale di Farmacovigilanza. Dalla segnalazione dell'AIFA è emerso che le preparazioni magistrali contenenti i citati principi attivi singolarmente, ma più spesso in associazione combinata tra di loro quando utilizzati a scopo dimagrante, hanno un rapporto beneficio-rischio estremamente sfavorevole e possono essere pericolose per i soggetti che ne fanno uso.

Il rischio che insorgano reazioni avverse aumenta, poi, in relazione al numero di principi attivi associati nella preparazione che possono causare anche disturbi psichiatrici e reazioni a carico del sistema cardiovascolare. A ciò si aggiunge che tali combinazioni non sono mai state studiate secondo sperimentazioni cliniche regolari, risultano sprovviste di foglietto illustrativo e scheda tecnica a cui il paziente possa fare riferimento per informarsi sulle caratteristiche del prodotto e che la documentazione disponibile sui singoli principi attivi non garantisce la sicurezza degli stessi, quando sono somministrati in associazione tra loro. È noto altresì che le reazione avverse da preparazioni magistrali sono meno segnalate di quelle dei farmaci.

Due i divieti introdotti dal decreto:

-          medici e farmacisti non potranno rispettivamente prescrivere e allestire preparazioni magistrali a scopo dimagrante contenenti i principi attivi vietati, usati singolarmente o in combinazione associata tra loro;

-          non potranno, inoltre, essere prescritte o allestite preparazioni magistrali che, a prescindere dall'obiettivo terapeutico perseguito, contengano i predetti principi attivi in combinazione associata. 

Al fine di evitare comportamenti elusivi finalizzati all'assunzione contestuale di più principi attivi, viene inoltre proibito a medici e farmacisti di prescrivere o allestire per il medesimo paziente più preparazioni magistrali singole, contenenti ciascuna uno dei principi attivi segnalati. 

Il provvedimento segue altri due decreti adottati dal Ministro Lorenzin (il 20 maggio e il 27 luglio 2015), dopo segnalazione dell'AIFA, con i quali sono state bandite altre due sostanze utilizzate nelle preparazioni magistrali a scopo dimagrante: la fenilpropanolamina/norefedrina e la pseudoefedrina.




--
www.CorrieredelWeb.it

sabato 8 agosto 2015

IL MINISTERO DELLA SALUTE DISPONE DIVIETO DI VENDITA DI SOSTANZE CONTAMINATE IN PIGMENTI PER TATUAGGI



Ministero della Salute

  

Il 18% dei pigmenti utilizzati per la realizzazione di tatuaggi risultano contaminati da cariche microbiotiche e funginee. Questo, al momento, il risultato delle indagini effettuate su un campione prelevato dai Carabinieri del Nas.

Il Ministero della Salute ha per questo disposto un provvedimento temporaneo di divieto di vendita e di utilizzo dei pigmenti non conformi, con richiesta di campionamento ufficiale per le analisi in contraddittorio.

Le indagini sono state richieste dalla Direzione Generale della Prevenzione, a seguito di quelle già condotte dall'Istituto Superiore di Sanità, su 350 campioni di pigmenti per tatuaggio, per accertare la sterilità e valutare le metodiche stesse di sterilizzazione da parte delle aziende produttrici. L'incarico di procedere al prelevamento dei campioni è stato affidato ai Carabinieri del Nas, che li stanno effettuando su tutto il territorio nazionale attraverso i loro comandi di Milano, Torino, Alessandria, Padova, Bologna, Parma, Pescara, Roma, Latina, Napoli, Bari e Palermo. Al momento, su 169 campioni prelevati, 29 sono risultati contaminati. Le operazioni sono ancora in corso.  




--
www.CorrieredelWeb.it

ECOMARETONA 2015: UNA PASSEGGIATA ECOLOGICA PER LA SALUTE ad ARZANO domenica 9 agosto




ECOMARETONA RUN TO 30 VENICE MARATHON

 SPORT PULITO PER UN MONDO PULITO

63 tappe e 3000 chilometri da correre insieme

UNA TAPPA SPECIALE AD ARZANO – la "TERRA DEI FUOCHI"

UNA PASSEGGIATA ECOLOGICA PER LA SALUTE

 DOMENICA 9 AGOSTO ORE 9,30

Ecomaretona: 40 giorni di corsa non competitiva lungo le coste italiane e circa 2000 persone coinvolte nelle 40 tappe organizzate fino ad ora. Sono tante le storie raccolte lungo il percorso, testimonianze vere di persone che hanno deciso di rimettersi in gioco, dopo momenti di grande difficoltà... Come  il gruppo di donne che a Taranto hanno voluto correre con Giuseppe Tamburino. Per loro la corsa è stato un aiuto e una motivazione per reagire e ritrovare se stesse nella dura lotta contro il cancro. E per ricordare a tutti come a Taranto le persone muoiano di cancro come mosche.

Nel sud i rapporti  con la gente sono forse i più veri e i più profondi, ma sono anche molte di più le cose che non vanno: a Reggio Calabria città da circa 5 anni il depuratore non funziona e c'è il divieto di balneazione. La statale 106 è pericolosa e poco sicura per chi la percorre, il lungomare di Reggio è magico – ricorda Beppe Tamburino – e l'Aspromonte è affascinante e poco conosciuto. Correre significa  instaurare un rapporto speciale con la propria terra e accorgersi più in fretta delle cose che non vanno, perché si attraversano i luoghi con il corpo e si  ha un contatto diretto con l'ambiente.


Ecomaretona è una manifestazione non competitiva, completamente gratuita, in programma dal 26 giugno al 26 agosto che attraverserà l'Italia intera, seguendo il filo delle sue coste da Trieste a Ventimiglia, passando per Reggio Calabria e Messina.

63 tappe,  oltre tremila chilometri di costa che Giuseppe Tamburino correrà su strade, piste ciclabili e spiagge per sensibilizzare, coinvolgere e fare innamorare gli italiani della corsa e fare loro riscoprire il proprio Paese attraverso di essa. Da Nord  a Sud  saranno tanti gli incontri e le storie che verranno raccolte e raccontate su RadioRun la radio ufficiale di Ecomaretona che seguirà tutta la manifestazione con dirette e interviste lungo tutte le 63 tappe.

Quest'anno poi Ecomaretona correrà verso il trentennale della Maratona di Venezia, che si terrà il 25 ottobre. Chi parteciperà ad Ecomaretona 2015 otterrà un codice promozionale per partecipare alla Venicemarathon.

Ecomaretona è una corsa aperta a tutti. Chiunque può partecipare - le tappe sono alla portata di tutti e chiunque vorrà accompagnare Giuseppe Tamburino nella sua avventura lo potrà fare percorrendo anche solo qualche chilometro di corsa, in bicicletta o con l'handbike….

Non ci sono classifiche o tempi da rispettare: basta conoscersi, confrontarsi, guardarsi intorno, divertirsi.

Si correrà anche in caso di pioggia.

Ecomaretona 2015 – Le date di agosto 


4 agosto, martedì: Praja a Mare  (CS); Campania - 5 agosto, mercoledì:Marina di Camerota (SA)-Palinuro (SA); 6 agosto, giovedì: Castellabate (SA)- (SA); 7 agosto, venerdì: Salerno; 8 agosto, sabato: Castellammare di Stabia (NA); 9 agosto, domenica: Terra dei Fuochi -  Napoli; 10 agosto, lunedì: Mondragone (CE); Lazio - 11 agosto, martedì: Sperlonga (LT)-Terracina (LT); 12 agosto, mercoledì:Sabaudia (LT); 13 agosto, giovedì: Ostia Lido (RM); 14 agosto, venerdì: Fregene (RM); Toscana - 15 agosto, sabato:Marina di Grosseto (GR)- Castiglione della Pescaia (GR); 16 agosto, domenica: Castiglione della Pescaia  (GR)- Le Rocchette (GR); 17 agosto, lunedì: Marina di Bibbiona (LI)-Cecina Mare (LI); 18 agosto, martedì: Viareggio (LU)-Lido di Viareggio (LU); 19 agosto, mercoledì: Forte dei Marmi (LU)-Marina di Carrara (MS); Liguria - 20 agosto, giovedì: Le Grazie (SP)-Portovenere (SP); 21 agosto, venerdì: Sestri Levante (GE)-Chiavari (GE); 22 agosto, sabato: Rapallo (GE)-Santa Margherita (GE)-Portofino (GE); 23 agosto, domenica: Genova; 24 agosto, lunedì: Savona; 25 agosto, martedì: Albenga (SV)-Alassio (SV); 26 agosto, mercoledì, arrivo: Sanremo (IM)-Ventimiglia (IM).

 

Per informazioni, iscrizioni o per partecipare a una o più tappe:

Elio Ambrosio – telefono 360.1050332 - segreteria@ecoevents.it  Telefono + 39 0116604522

LA PARTECIPAZIONE A ECOMARETONA E' GRATUITA

 

Disclaimer

Il CorrieredelWeb.it è un periodico telematico nato sul finire dell’Anno Duemila su iniziativa di Andrea Pietrarota, sociologo della comunicazione, public reporter, e giornalista pubblicista, insignito dell’onorificenza del titolo di Cavaliere al merito della Repubblica Italiana.

Il magazine non ha fini di lucro e i contenuti vengono prodotti al di fuori delle tradizionali Industrie dell'Editoria o dell'Intrattenimento, coinvolgendo ogni settore della Società dell'Informazione, fino a giungere agli stessi utilizzatori di Internet, che così divengono contemporaneamente produttori e fruitori delle informazioni diffuse in Rete.

Da qui l’ambizione ad essere una piena espressione dell'Art. 21 della Costituzione Italiana.

Il CorrieredelWeb.it oggi è un allegato della Testata Registrata AlternativaSostenibile.it iscritta al n. 1088 del Registro della Stampa del Tribunale di Lecce il 15/04/2011 (Direttore Responsabile: Andrea Pietrarota).

Tuttavia, non avendo una periodicità predefinita non è da considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62 del 07/03/2001.

L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda qualità e correttezza dei contenuti inseriti da terze persone, ma si riserva la facoltà di rimuovere prontamente contenuti protetti da copyright o ritenuti offensivi, lesivi o contrari al buon costume.

Le immagini e foto pubblicate sono in larga parte strettamente collegate agli argomenti e alle istituzioni o imprese di cui si scrive.

Alcune fotografie possono provenire da Internet, e quindi essere state valutate di pubblico dominio.

Eventuali detentori di diritti d'autore non avranno che da segnalarlo via email alla redazione, che provvederà all'immediata rimozione oppure alla citazione della fonte, a seconda di quanto richiesto.

Viceversa, sostenendo una politica volta alla libera circolazione di ogni informazione e divulgazione della Conoscenza, ogni articolo pubblicato sul CorrieredelWeb.it, pur tutelato dal diritto d'autore, può essere ripubblicato citando la legittima fonte e questa testata secondo quanto previsto dalla licenza Creative Common.
Questa opera è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons

Per contattare la redazione basta scrivere un messaggio nell'apposito modulo di contatto, posizionato in fondo a questa pagina.